domenica 24 gennaio 2010

Cerchi nel grano: Il cerchio del CICAP del 1991

Buon anno a tutti e scusate il ritardo.

Con il primo post del 2010 voglio fare un salto nel 1991, anno fondamentale per i cerchi perché Doug&Dave rivelarono nel Settembre la loro storia di circlemakers iniziata fra il 1975 e il 1980.

Ma per rimanere in territorio nostrano, come riportato qui, nel luglio del 1991 Luigi Garlaschelli del CICAP fece un test di fattibilità sui cerchi nel grano e si fece videoriprendere.

Finalmente possiamo mostrare il video dell'esperimento:

Come si potrà vedere, l'obiettivo era la realizzazione di una formazione in linea con quelle della prima decade, per capire i tempi e sperimentare una soluzione per l'appiattimento.
Dopo la rivelazione di Doug&Dave fu chiaro però quale fosse l'uovo di Colombo per appiattire la vegetazione: la famosa tavola con corda, leggera e facile da trasportare in automobile e all'interno del campo.

Nell'ottobre 1991 sulla rivista CICAP (diventerà poi Scienza&Paranormale) ANNO III N. 3, Garlaschelli scrisse l'articolo che originò la leggenda del CICAP e i porcospini (vedi l'articolo qui e la faq qui), in cui citava il fatto che la videoripresa fosse presso il CICAP a disposizione di chi ne volesse una copia.
Finalmente grazie al canale CICAP di YouTube adesso il documento è fruibile online.

I commenti al video sono disabilitati sul canale YouTube, ma sono rimandati a questo post.

Buona visione.


Francesco Grassi

5 commenti:

Teodoro Di Stasi ha detto...

Bhè, c'era chi si ingegnava con rulli (Hempstead...), chi come garlaschelli con rastrelli ed oggi il planking è con (aridaje) assi. Ma in fin dei conti la sostanza non cambiava, e non cambia tuttoggi: creare un disegno impresso nella natura. Non sempre (come aimè è luogo comune pensare) per burla. .Io credo che c'è sempre da avere lo spirito del "provarci per capire". Grazie per questa testimonianza, mi ha fatto sorridere (bonariamente, non per sfottio). Sarebbe curioso scoprire invece la tua prima esperienza... :-)) non ne ho mai snetito parlare Francesco, magari se un giorno vorrai raccontarcela. "water flows under the bridge" :-DDD

chiara ha detto...

Come ti ho scritto nella mail sto attingendo al materiale sui cerchi e ho letto , ahimè, la pagina del sig. Mazzucco....che dire...certo ognuno è libero di esperimere le sue opinioni, ma quando leggo certe cose rabbrividisco!Come diciamo noi: va bene avere la mente aperta, ma non troppo che il cervello ti caschi fuori!!!
Complimenti per la ricchezza delle informazioni!
ciao

chiara ha detto...

Carissimo, ho mostrato il video di Top Secret ai miei studenti durante il mio corso di mARTEmatica (viaggio tra arte e matematica) ed ha riscosso un grande successo!!!! Anche la mia collega di scienza che pure lei assiste alle mie lezioni è stata entusiasta e piacevolmente colpita!!
Bravi, bravi, bravi!!

Francesco Grassi ha detto...

Ciao Teodoro, grazie per il tuo commento. Circa la mia prima esperienza... mi hai dato uno spunto per un post che prima o poi scriverò.
Ci incrociamo più avanti.

Francesco Grassi ha detto...

Chiara, son contento di averti in qualche modo fornito del materiale didattico. Avanti così :)