martedì 8 settembre 2009

Cerchi nel grano: Il progetto Atlas di Remko Delfgaauw (3)

Non so che reazione avere, i believers italiani sono entrati in risonanza:
Si tratta di una formazione mozzafiato

Questa volta ( a parte le dimensioni) è un disegno proprio brutto.... Non c'è armonia nelle proporzioni...

veramente eccezionale questo crop....

Sono senza parole, è bellissima!! [...] Questo "cerchio" voglio vedere come può essere interpretato come opera di ragazzetti!

Come si fa a dire che è assimettrico?! Le proporzioni delle gambe e delle braccia 8da quel che si vede) sono perfette e proporzionatissime!

Crop orribile.

Per me il cerchio è genuino e non è opera dell'uomo.

il crop in questione è un orrendo fake.

Vedrò di incrementare la lista riportando dopo la firma i commenti che troverò in giro...

Nel frattempo eccovi la galleria del Progetto Atlas da cui ho tratto l'immagine degli esecutori del lavoro (52 come dichiarato qui, 60 qui, contiamo quelli che sono nella foto?):

Qualcuno dei believers che non si rassegna alla natura man-made dell'opera si è forse chiesto come mai un fotografo professionista come Joop van Houdt ha scattato le foto dell'opera e pubblicizza i suoi siti web (questo e quest'altro)?

Oppure come mai l'opera non compare nelle formazioni ufficiali olandesi su cropcircleconnector e nemmeno nelle formazioni ufficiali del sito olandese dei cerchi?

La formazione al momento compare solo nei rumours internazionali, ma che cosa vorrà dire questo "negare" l'esistenza di quella formazione da parte dei siti ufficiali?

E poi, se non si può dimostrare che la formazione del progetto Atlas è umana, allora lo stesso vale per questo progetto:


Ma allora Haselhoff che cosa avrebbe dimostrato?
Ha lavorato sulle spighe di un cerchio autentico?
Un cerchio autentico mostra le tracce di un cerchio man-made?
Che cos'è genuino, cosa vero, cosa falso, cos'è dimostrabile e che cosa non lo è?

Il mondo dei cerchi è fantastico, per quanti sforzi tu possa fare finisci per tornare sempre al punto di partenza.


Francesco Grassi



Update al 10 Settembre 2009, 00.36

Tratti da qui:
Si tratta di una formazione mozzafiato

Questa volta ( a parte le dimensioni) è un disegno proprio brutto.... Non c'è armonia nelle proporzioni...

veramente eccezionale questo crop....

Sono senza parole, è bellissima!! [...] Questo "cerchio" voglio vedere come può essere interpretato come opera di ragazzetti!

Come si fa a dire che è assimettrico?! Le proporzioni delle gambe e delle braccia 8da quel che si vede) sono perfette e proporzionatissime!

Crop orribile.

Per me il cerchio è genuino e non è opera dell'uomo.

il crop in questione è un orrendo fake.

I lor signori che trovano la cosa da ignoranti e divertente, perchè non pensano a quante ORE possono essere servite ad ipotetici "artisti" per realizzare una figura così complessa e sopratutto GRANDE, usando mezzi preistorici! ORE e ORE! E tutto senza che nessuno se ne sia accorto?

Le formazioni di quest'anno mi hanno lasciato molto perplesso. Dopo che per molti hanni ho sempre sostenuto la non umanità del fenomeno devo dire che dei dubbi mi sono venuti. Qualcosa nella forma, nello stile, nel significato misembra cambiato, troppo umano.

Falso o no è ben fatto e affascinante.

Ma che è sta schifezza???


Tratti da qui:
se questo spettacolare crop circle lo ha davvero realizzato Remko Delfgauw con la sua squadra........dovro' riordinare, per forza maggiore, tutte le mie idee sui crops

e' o no, fino ad oggi, il piu bel crop "umano" mai realizzato??
e se si, perche allora anche gli altri strabilianti storici crops, a noi noti, non possono essere( con mio grande dispiacere e con mia grande delusione) opere assolutamente terrestri ???

non mi sembra molto reale questa foto, forse e' la strana angolazione.

Secondo me non lo hanno fatto loro, se ne sono solo appropriati, poi se sia stato fatto da esseri umani o da qualcos' altro ne possiamo discutere, ma per il resto sembra che ci stanno prendendo in giro.

Che orrore di crop. Può essere solo umano.

nessuno puo' fare un crop circle cosi neanche 60 persone e soprattutto in una notte!!!!

e' di straordinaria bellezza e non ha nulla di diverso e da "invidiare" a quelli in cui finora abbiato creduto fossero di creazione aliena

No io lo ritengo semplicemente di straordinaria grandezza e di una moderata bruttezza

Non ci credo assolutamente che é stato fatto da quel gruppetto di 60 persone!!!!!

3 commenti:

MaTTiA ha detto...

Salve, a mio avviso è ormai palese che i cerchi nel grano siano opere realizzate da esseri umani, è chi pensa il contrario o è ottuso oppure è in malafede.
Tuttavia ogni volta che parlo di questo fenomeno con un "credente", mi viene rivolta sempre la stessa domanda:
Se i cerchi nel grano sono opera umana, come mai chi li realizza non pubblica mai una foto o un filamto della fase di realizzazione?
In effetti, nel caso specifico della formazione di Remko Delfgaauw, come mai gli autori non hanno pensato di filmare o fotografare il loro lavoro in fase di realizzazione.
Una documentazione della realizzazione avrebbe fatto zittire una volta per tutte chi continua a credere che si tratti di un'opera aliena.

Ti ringrazio per il tempo concessomi,
Saluti
MaTTiA

Francesco Grassi ha detto...

Ciao Mattia,
in realtà non è vero, nel mio caso ho fatto due formazioni videoriprese (Voyager, Top Secret) e fotografate.
Ma ce ne sono decine e decine, basti pensare alla burla del Today del 1991 nei confronti di Pat Delgado. La storia dei cerchi è piena di formazioni videoriprese e fotografate, non so perché (è retorica) vengono sempre ignorate.

Per risponderti però, voglio semplificare ed elimino il problema della volontà filosofica di rimanere nell'anonimato del circlemaker (spiegarlo qui richiede un po' di tempo).

Distinguiamo quindi due casi:
1) formazione illegale (la normalità)
2) formazione legale (in accordo con il proprietario)

Nel caso (1) io circlemaker non posso e non voglio rivelare la paternità dell'opera, se lo facessi sarei perseguibile perché ho commesso un'azione illegale.
Ecco spiegato perché nessuno rivendica la paternità della propria opera, sarebbe come svaligiare una gioielleria e poi andare alla polizia a dichiarare di averlo fatto.


Nel caso (2) se io circlemaker volessi provare al di là di qualsiasi dubbio da parte dei believers di essere stato l'autore della formazione, allora sarei comunque nella posizione paradossale in cui si trova ora Remko Delfgaauw nei confronti dei forgioniani.
Devo videoriprendermi dall'alto di notte per tutto il tempo dell'esecuzione (5, 6, 7 ore...) accollandomi dei costi onerosissimi? Non ci penso nemmeno, non credo che Remko Delfgaauw l'abbia fatto e se l'ha fatto gli faccio i complimenti.
Devo videoriprendermi dal basso di notte per tutto il tempo dell'esecuzione (5, 6, 7 ore...)? Questo si espone sempre a quello che leggiamo nei commenti dei believers, dal basso non si dimostra nulla.
E comunque si potrebbe sempre dire che è un video registrato dopo, montato ad arte, etc.

Questo rientra nei paradossi in cui ci si caccia quando si affronta la questione cerchi.

Riflettiamo un attimo, agli accaniti believers/complottisti a nulla possono valere le mille prove dell'avvenuto sbarco sulla luna, continueranno sempre a dire che non basta.

Nel caso dei cerchi la situazione è analoga, però se uno volesse veramente (ma deve proprio avere una voglia pazzesca di farlo), un modo per mettere a tacere tutti c'è.
Si tratta di trovare un modo per certificare che il progetto/disegno su carta della formazione, era già esistente in tempi sufficientemente precedenti rispetto alla realizzazione.
Si può andare da un notaio (con i soliti costi! ma poi per chi fare questi ulteriori sforzi?) con il disegno qualche mese prima di realizzarlo e farsi certificare l'esistenza del documento per poi sbandierare il certificato del notaio dopo.
Prova a immaginare se questo potrebbe avere una validità per quelle persone che non vogliono rassegnarsi... il notaio è un compare, si sono messi d'accordo, etc.

Un altro sistema più facile, poco dispendioso in termini di soldi ma che comunque richiede uno sforzo di volontà e di energie organizzative notevole è qui:
http://www.circlevault.org/

Il problema è che si deve proprio avere una volontà fuori dal normale per accollarsi tutti questi sforzi da "regalare" a persone che non hanno la minima voglia di sforzarsi per niente con un'inerzia mentale spaventosa.

E poi se per caso venisse acclarato che la formazione è realmente tua, la reazione sarebbe "bella schifezza, si vede che è umana e che l'hai fatta tu".

In realtà la cosa più bella per un circlemaker è proprio tacere e ascoltare o leggere le mille leggende che sbocciano sulle proprie opere, è una soddisfazione impagabile oltre che il raggiungimento di una consapevolezza totale sul perché della nascita del mito dei cerchi.

Hai letto cosa ha risposto Remko Delfgaauw a Forgione?

Hi Adriano,
Thank you for your reaction. We are right now working on a "making of" documentary which will answer your questions.
The fact that you doubt whether we would be able to make this is in fact the biggest compliment you could give us.
Best regards and take care,
Remko Delfgaauw
-- XL D-SIGN
www.xld-sign.com

MaTTiA ha detto...

Grazie infinite per il tempo concessomi e soprattutto per la tua risposta chiara e completa.

Grazie ancora