lunedì 13 settembre 2010

Scie chimiche: Non sono Gucumatz

Non è la prima volta che succede, già in passato e in altri contesti qualcuno mi ha associato a qualche blogger anonimo o ad altre persone che scrivono sul web con nickname di fantasia.
No, non sono Gucumatz, non sono una divinità Maya purtroppo, e non sono nemmeno la persona dietro il nick Gucumatz che è il moderatore di questo forum.

In realtà mi interesso di scie chimiche (per informazione vedere qui o qui) quasi da spettatore, non ho mai scritto sulle scie, lo lascio fare a chi è più preparato e ha più passione di me in quel campo specifico.
Ho già abbastanza grane (non grano) con i cerchi e non ho nessuna voglia di intavolare interminabili discussioni oppure ricevere invettive dai paranoici delle scie chimiche.

Eppure senza far nulla ci sono riuscito lo stesso.
Ad esempio rientro in questa pagina dove degli abili ricercatori stanno compilando un lungo elenco di persone che (a dir loro) farebbero disinformazione in maniera consapevole e mirata, forse pagati da qualche centro di potere occulto.
Eccomi ripreso nell'intento di disinformare la popolazione insieme agli amici Massimo Polidoro e Marco Morocutti:
La didascalia recita:
Francesco Grassi (CICAP) alias Gucumatz

Fino a qualche tempo fa quell'alias Gucumatz non c'era, la copia cache di Google del 2 Settembre lo dimostra anche se fra un po' questa informazione si perderà.
I brillanti investigatori delle scie hanno raggiunto recentemente il fantastico risultato Grassi = Gucumatz lavorando tutti insieme e confrontandosi in questo post.

L'acuto stringdome_2005 ha un colpo di genio:
Lo sapevo da un pezzo che il forum di Nexus era caduto in mano ai disinformatori e ve lo volevo pure dire, solo pensavo lo sapeste già. Del resto in quel forum spadroneggia da tempo un certo gucomatz o come si chiama che altro non è che quell’ ignobile ciarlatano del CICAP rispondente al nome di Francesco Grassi già cacciato da Massimo Mazzucco da Luogocomune circa due anni fa durante una discussione in seguito a un articolo sui cerchi nel grano. Grassi è uno dei più grossi ciarlatani contapalle che un essere umano possa immaginare. Quest’imbroglione professionista sostiene sfacciatamente e senza aver mai mostrato alcuna prova che TUTTI i cerchi sono opera dell’uomo, dei circlemakers e che lui stesso ha contribuito a crearne a decine. Ripeto questo uomo ignobile NON HA MAI fornito una sola prova a sostegno di questa quanto meno ridicola tesi.
[...]

Poi a seguire si accodano in scia gli altri grandi investigatori che dopo aver fatto i loro controlli confermano il risultato ottenuto.

Il mitico Straker sentenzia:
E' incredibile come uno dei pezzi da novanta del cicap sia infriltrato sul forum di Nexus con tanto di beneplacito dei responsabili. Questo è davvero orribile!

Grazie per avermi definito pezzo da novanta del CICAP, sono lusingato.

C'è un piccolo particolare, io non sono Gucumatz e né so chi sia.
Per quello che ho letto e leggo dai suoi post, è sicuramente uno che si documenta seriamente e ha delle ottime competenze sui cerchi nel grano.
Il fatto che mi abbiate scambiato per un signore che si firma Gucumatz è però per me confortante, non fa altro che rassicurarmi sulla vostra (in)capacità investigativa e sulla vostra bravura nel seguire la scia sbagliata.
Basta analizzare con un minimo di raziocinio lo stile con cui scrive sistematicamente Gucumatz per accorgersi che Gucumatz non posso essere io.
E perché poi dovrei nascondermi dietro un nick per scrivere quello che penso, visto che nel campo dei misteri sono (ahimè) un personaggio pubblico e non mi sono mai vergognato di espormi in prima persona.

Cosa dite?
Lo farei per insabbiare ancora di più e portare avanti la mia opera di disinformazione finanziato dalla CIA, il Vaticano, le case farmaceutiche, le multinazionali e il Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM)?

Ah già, dimenticavo la perla dei risultati raggiunti dagli investigatori delle scie:

Scaricate il pdf sorgente da qui e... buone risate.


Francesco Grassi

14 commenti:

Teodoro Di Stasi ha detto...

Ma non era Attivissimo l'altra volta? A no, è vero, ero io poi eri tu, poi era RL....tutti per uno, uno per tutti? Omammmamiabella.........
Di certo questo Gucumatz fa saltare i nervi a troppi per come ti sbatte sul muso le cose.
Oh, a me sta simpatico!
Alla prossima affascinante puntata della telenovelas :-)

Janez ha detto...

L'acuto stringdome_2005 ha ragione.
Non puoi dimostrare che TUTTI i crop circle sono opera dell'uomo.
Hai dimostrato che OGNI cerchio PUÒ essere stato opera dell'uomo.

PS: È quantomeno bizzarro che su questo blog, ci sia la pubblicità di una certa Tara Medium Veggente.

Francesco Grassi ha detto...

Caro Janez, stringdome_2005 ha fatto tante affermazioni, dire che ha ragione tout court è un po' azzardato.
Ti ringrazio nell'avermi, da believer, concesso di aver dimostrato che "OGNI cerchio PUÒ essere stato opera dell'uomo", è già un fantastico risultato per me.
Sul "Non puoi dimostrare che TUTTI i crop circle sono opera dell'uomo" proverò a scrivere un post ad hoc appena possibile.
Su questo blog, come su altri, le pubblicità sono random e gestite da Google in attinenza con gli argomenti del blog stesso.

Janez ha detto...

Ops, mi sa che c'è stato un fraintendimento.
Io ero sarcastico nei confronti di stringdome_2005, nel senso che nessuno può esaminare tutti i fenomeni strani (i cerchi sono solo un esempio) che accadono nel mondo. Quindi è implicitamente impossibile dare una risposta ad ognuno di essi.
Invece col tuo lavoro hai dimostrato che, anche i cerchi più complessi, sono alla portata delle persone che ci si applicano.
Non sono assolutamente un "believer", anzi sono decisamente sulle posizioni del CICAP (non solo riguardo ai cerchi).

Anonimo ha detto...

Lo so che ti rode perchè ti abbiamo “smascherato” ma la colpa è tua che pensavi -sbagliando- che tutti si fossero scordati delle ridicole balle che hai profuso in quantità industriali su Luogocomune due anni fa. La prossima volta che vuoi fare l’infiltrato impara a nasconderti meglio….ehehehe…..e non pensare che tutti abbiano la memoria corta perchè come hai potuto constatare non è per niente così….mi fai ridere lo sai? Sei come un bambino di sei anni che vistosi scoperto dalla mamma con le dita sporche di marmellata comincia a frignare dicendo:…..nonono…non sono stato io!!!!….sei ridicolo e basta….un degno contaballe targato CICAP.

Stringdome_2005

Francesco Grassi ha detto...

Janez: si, effettivamente avevo frainteso. E' una variante (migliorativa come ho gia' scritto) della classica obiezione che viene fatta dai believers.

Anonimo (che si firma "Stringdome_2005"): normalmente modero i commenti che contengono insulti gratuiti e che inoltre non contengono informazioni di rilievo, in questo caso te lo lascio passare.
Spiegami sulla base di che cosa hai la certezza che io sia Gucumatz, mi sto divertendo, altro che rodere.
Come fai a dimostrare di essere tu il vero stringdome_2005?

Anonimo ha detto...

La situazione è sempre più comica.

http://forum.nexusedizioni.it/storie_di_ordinaria_paranoia-t5058.0.html;msg6252

Anonimo ha detto...

Salve, sono Gucumatz e...non sono Francesco Grassi.

Anche io vorrei chiedere a Stringdome_2005 che cosa crede di avere letto in quelle vecchie discussioni su Luogocomune.
Perché, al di là dello stesso interesse sui crop circles, non si capisce proprio come qualcuno abbia potuto ipotizzare la sovrapposizione tra me e Grassi.
Visto che non mi sembra proprio che abbiamo lo stesso stile di scrittura, da che cosa avrebbe evinto, il nostro Stringdome, che io e lui saremmo la stessa persona?

La faciloneria con cui vengono partorite queste identificazioni mi affascina, mi piacerebbe proprio sapere come si generano queste associazioni mentali. E Stringdome qui potrebbe darci una mano ad entrare nel modo di ragionare del believer-cospirazionista medio.

Allora, Stringdome_2005, mi spieghi?

Gucumatz
http://forum.nexusedizioni.it/storie_di_ordinaria_paranoia-t5058.0.html

Enzo ha detto...

Caro amico mi spiace ma dovrò deluderti e rivedere le tue opinioni.....anch'io non credevo alle scie chimiche, ma da quando sono tre anni che mio nipote lavora in una torre di controllo, al di la del suo silenzio professionale mi ha svelato che purtroppo è tutto vero e che: questi aerei non depositano piani di volo perchè...sicurezza nazionale e pensa, ciliegina sulla torta, hanno dei codici criptati dove devono segnalare a sfere superiori di controllo tutti gli avvistamenti di oggetti " classificati ufo ".....purtroppo, mi spiace per le tue convinzioni, poi vorrai crederci o no sono problemi tuoi, basta che non racconti fandonie alle persone che hanno voglia di conoscere la verità. saluti.

Anonimo ha detto...

@Enzo: sei sicuro che fosse tuo nipote e non tuo cugGino? ::)

Gucumatz

Teodoro Di Stasi ha detto...

Ecchediamine, altro che telenovelas, però per favore: speriamo che non approdino in troppi con sgangherate elucubrazioni, dall'ironia (che a Grassi NON manca, oltre alla "signorilità") all'insulto che ogni volta accompagna i pensieri di gente che NON HA altro argomento per affrontare un sano e costruttivo confronto, basato sui fatti concreti e non sulle manipolazioni, le invenzioni e i minestroni.
Per inciso: io su quella famosa discussione di Luogocomune c'ero e il democratico Mazzucco ha tagliato ignobilmente le mie risposte, lasciando solo quelle che gli convenivano, e poi sempre democraticamente mi ha bannato. Alla faccia del confronto e della voglia di spiegazioni eheheheh.

Tra l'altro, quando scrivo che c'è stato qualcuno (a cui hanno fatto seguito in non so quanti..) che pensava che io fossi Grassi, che Grassi fosse Pincopallo, che Gucumatz fosse RL o viceversa di tutto, non me lo invento mica.

A qualcuno sfugge che ognuno di noi scrive in maniera diversa, esprime le proprie esperienze (io non sarò mai come Gucumatz o Grassi e loro sicuramente non saranno come me).
Ognuno ha, inoltre, delle peculiarità che lo contraddistinguono nei suoi vari settori di competenza, ma a quanto pare nessuno ci riesce a fare caso.


PS: Gucumatz ma non ti bastavano i Croppies e i Crop Circles, ennò :-))

Anonimo ha detto...

Per quale motivo dovresti nasconderti dietro un nick?

Semplice: per sentirti libero di considerare e trattare quei poveretti sfigati che riescono ancora a perdersi nel fascino del mistero, nel modo che piú ti viene naturale. E cioè offendendoli e dicendo loro quello che veramente pensi veramente di essi.

L'anonimato per te è l'unico modo per sottrarti alla responsabilità e ai doveri della netiquette, dell'educazione, della formalità, e sentirti libero di dire quello che cazzo ti pare.

Come se nessuno si accorgesse chi sei veramente. Tze, illuso...

Anonimo ha detto...

Sei solo un falsario, un bugiardo.

Un po' di tempo fa lessi una discussione sul forum di INVASIONEALIENA, in cui stavate interagendo te, Mock71 (cioé Teodoro Di Stasi) e Andrea Feliziani. In questa discussione si faceva riferimento ad un presunto SUV in tuo possesso (SUV, di colore grigio, che ho riscontrato in una foto che tu stesso hai pubblicato su fb dopo un convegno tenuto a Livorno nel 2016); ma c'é anche un altro particolare che mi ha portato a confermare che tu e gucumatz siete la stessa persona. E cioé quando Feliziani fa riferimento a te/gucumatz/schweinsteiger, con l'appellativo di "barone". Virgolettato cosí come io l'ho scritto. Forse si riferiva non ad un barone, ma al conte FRANCESCO GRASSI, realmente esistito e vissuto nel XVIII secolo??? Caro Grassi/Gucumatz, troppe coincidenze fanno una prova.

Poi, francamente, questo "diverso" stile di scritture tra te e gucumatz lo vedi soltanto tu. A me sembra uguale: stessa lunghezza dei periodi, sintassi piú o meno sovrapponibile, stessi registri lessicali, osservanza puntigliosa della puntegiatura, ecc ecc. Non sono un linguista, ma se poco poco porto i vostri commenti a farli analizzare da qualcuno competente, stai pur certo che mi darebbe ragione.

Sei solo un PAGLIACCIO smascherato.

Anonimo ha detto...

Apostrofare con il titolo di "pagliaccio" è SEMPRE e in ogni frangente sbagliato. Titolare in questo modo l'eccellentissimo Ing. F. Grassi potrebbe essere anche controproducente,per chi come me possiede un campo di grano...Non vorrei che nella sua smania ormai incontrollata del grande Gucu...pardon Grass, ci andassero di mezzo le mie spighe. Mmmmh, al massimo potrei prender consiglio del proprietario del deturpato campo di grano di Poirino (To), che mi vorrebbe armato di lupara caricata a sale nel caso si reincontrassero le naticone dell'unico scrittore che ormai ha pure un cerchio alla capa e si intruffola come un ramarro nei campi altrui, per dimostrare ciò che NON può dimostrare. Ma tantè, questo è il suo scopo nella vita, a ognuno il suo. Va comunque ammirato. Per dimostrare a noi cattivoni increduli e miscredenti verso la sua personcina, suda le proverbiali 7 camicie nelle lunghe notti afose di luglio disegnando cerchi alla C. Monet. Propongo di portargli dell'acqua fresca...

Malles